San Blas

da Mario,
oggi è il secondo giorno di questo stupendo arcipelago.  Inutile cercare di descriverne le bellezze i colori e gli ambienti che si incontrano perchè bisogna venirci e basta…..purtroppo non possiamo mandare foto perche non riusciamo a ridurle, lo faremo quando possibile…il secondo giorno stavo dicendo, l’arrivo  in perfetta sincronia con la altezza del sole, necessaria per vedere i passaggi nel reef….pratiche doganali all’isola di pervenir, e disbrigo delle abitudini locali delle donne Kuna che venute sottobordo con la canoa, sono salite a bordo su ns invito con le mercanzie. Soltanto uno di noi ha fatto acquisti, per potersi alternare al prossimo abbordaggio.   Siamo poi andati a visitare il loro villaggio, che copre di capanne, per altro freschissime tutto lo spazio dell’isolotto,ma anche protraendosi in mare con la prima serie di capanne su palafitte.  Abbiamo fatto qualche spesa alimentare in una specie di bottega, e ci siam fatti aprire un bel cocco…. a proposito dei cocchi, come per le banane di Benigni “non toccategli i cocchi” perchè si inquietano, loro ne fanno gran commercio e soltanto di quelli caduti a terra non gli tagliano dalla piamta, hanno rispetto del loro ambiente, a parte un pò con i rifiuti, che ammassano in qua e la.   Tornati alla barca decidiamo di andare verso Cicimè un’isola indicataci da Bobo un charterista italiano conosciuto in dogana, che ci ha detto di una  festa la sera stessa.  Ormeggio tra due isolotti, che per disagio nei confronti degli assenti non mi sento di descrivere, giro a piedi, siamo attirati da una canoa che ci mostra il pescato considtente in paraghi di 2/3 kg ciascuno….ma noi la sera avevamo la festa, come si fa…poi ce li anno fatti rivedere ancora più da vicino e ce ne siamo fatti convinti che la festa l’avremmo fatta si, ma ai paraghi,,,però ne prendiamo solo uno è grosso, si sciupa…ma che si sciupa!!!! è fatta, 10 dollari e via,,,però ora ci siamo posti il problema di come “comidarlo”, non entra neanche nella cucina della barca, ne parliamo con i kuna, che ci portano con la loro canoa, esperienza da brivido perchè si cappotta facile..a chi non ci sa stare, ci portano insomma dalla famiglia Kuna dell’isolotto più piccolo, con la quale concordiamo che ci cuociono sulla brace, do cocco, i pescioloni e ci preparano anche i platani fritti.
Alle 5 inpunto ci presentiamo con piatti posate e bicchieri, vino bianco e i due animali per i quali avevano gia preparato il fuoco, naturalmente all’interne della capanna…..dopo poco ci eravamo già immedesimati nelle loro usanze, sembravamo della famiglia a parte che loro sono piccini, piccini, abbiamo giocato con i bambini, deliziosi….ci hanno raccontato un sacco di cose sulle loro usanze, che queste isole sono gestite per tre mesi da famiglie diverse, il nostro Kuna ci sta sei mesi perchè sono due famiglie…… torniamo ai pesci, un apoteosi del gusto!!!!!!!! ci sembravano tanti, ne avremmo mangiati altrettanti!!!!!   salutati i nostri ospiti, abbiamo cambiato isola per la festa die naviganti, dove stavano preparando carne di maiale sulla brace e qulche teglia di pizza, ma noi non ci siamo sciupati la bocca….erano diverse persone, charteristi italiani, equipaggi charter, naviganti e stanziali delle san blas, anche una nutrita schiera di ragazzotte niente male, ma noi fatte
un pò di chiacchere e preso appuntamenti che non avremmo rispettato, ce ne siam andati in barca a ripensare alla giornata stupenda, con un bel coiba e rum.    Stamani stiamo partendo per caio Hollanses, dove dovremmo incontrare amici di amici che vivono parecchio tempo in questo arcipelago..
ps) aspetto negativo c’è un cardo bestia…….ciaooooo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...